XSEMPRE TUA

/XSEMPRE TUA

XSEMPRE TUA

Intervista flash a chi si sta preparando ai Voti Perpetui nell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice in tempo di Covid.

NOME: Serena

COGNOME: Centenaro

PROVENIENZA: Caltana (Pd)

COMUNITÀ: Conegliano Collegio Immacolata

 

1) Perpetua in tempo di Covid: come ti stai preparando?

Credo si possa sintetizzare in una parola che è quotidianamente. Perché ogni giorno provo a vivere bene quello che devo fare, vivendo tutto questo con il Signore.

2) Qual è stata la prima volta che hai pensato\capito che volevi di farti suora?

C’è un episodio simpatico a questo riguardo: in seconda elementare la nostra maestra ci ha chiesto di scrivere su una tabella con tutti i nostri nomi quale lavoro volevamo fare da grandi… e in due abbiamo scritto suora!!

3) Gita del Grest al mare o in montagna?

Montagna… magari all’Acropark!

4) Come e quando i giovani ti hanno “rubato il cuore”?

Credo sia successo in tanti piccoli momenti, ma soprattutto nell’accompagnare una bambina nei compiti a casa. Nel mio stare con lei e la sua famiglia ho capito che non era solo questione di fare i compiti, ma di dare un senso a quell’esercizio di matematica, a quella frase di italiano, a quei fiumi da imparare a memoria per geografia… quindi educare alla vita e nella vita di tutti i giorni.

Sicuramente poi una parte importante ce l’hanno i Campiscuola che facevo in parrocchia e il Servizio Civile con i ragazzi del CIOFS/FP.

5) La citazione biblica che preferisci

«Tutto posso in colui che mi da la forza»… ma anche «Avevo fame e mi avete dato da mangiare» ha il suo perché.

6) Cosa ti affascina di Don Bosco?

La sua genialità carismatica e umana, il suo instancabile desiderio di salvezza delle anime.

7) Cosa ti affascina di Madre Mazzarello?

La sua fede semplice e la maternità umile.

8) Lana o pile?

Lana se è una coperta fatta dalla mia nonna, altrimenti pile!

9) Con Gesù o senza Gesù non è la stessa cosa: cosa vuol dire?

Penso alla sensazione che ho provato quando ho detto di sì ad iniziare questo cammino con Gesù: prima avevo una voragine nel cuore e poi non c’era più.

10) Un per sempre in un tempo di relazioni fluide: perché rischiare così?

Perché Lui è sempre stato fedele alla sua chiamata e non riesco a fare a meno del Suo amore così immenso.

 

 

Sr Serena Centenaro, FMA
comunità del Collegio Immacolata dell’Ispettoria Triveneto

 

2020-11-11T07:52:53+00:0011 Novembre 2020|Testimonianze|