XSEMPRE in tempo di Covid

/XSEMPRE in tempo di Covid

XSEMPRE in tempo di Covid

Intervista flash a chi si sta preparando ai Voti Perpetui nell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice in tempo di Covid.

NOME: Barbara

COGNOME: Callovi

PROVENIENZA: San Donà di Piave (Ve)

COMUNITÀ: Conegliano Collegio Immacolata

1) Perpetua in tempo di Covid: come ti stai preparando?

Il Covid fa stare nell’incertezza, e l’incertezza, se non la si guarda da lontano e la si attraversa, fa andare al sodo delle questioni. Tutto il resto può continuare a muoversi anche freneticamente senza però correre il rischio di smarrire la direzione.

2) Qual è stata la prima volta che hai pensato\capito che volevi di farti suora?

Quando ho visto che esistevano dei salesiani in versione femminile!!!! È come se mi si fosse accesa nel cuore la possibilità di restituire tutto il tanto bene che ho ricevuto negli anni in oratorio a San Donà.

3) Gita del Grest al mare o in montagna?

Montagna sempre, senza ombra di dubbio!!

4) Come e quando i giovani ti hanno “rubato il cuore”?

Un sacco di volte! Adoro quando le loro intuizioni mi mostrano una prospettiva diversa e mi invitano a percorrere strade che non avrei mai preso in considerazione, quando con le loro domande mi richiamano a fare sul serio, quando hanno slanci di gratuità disarmanti!

5) La citazione biblica che preferisci

Se devo essere sincera non ne ho solo una! Ai tempi dei miei studi universitari (e spirituali): «Prima che io ti avessi formato nel grembo di tua madre, io ti ho conosciuto»; ai tempi caotici in cui non capivo cosa dovevo fare della mia vita: «Se il chicco di frumento non cade a terra e non muore rimane solo». Dai tempi del noviziato mi accompagna: «Guardate alle generazioni passate e riflettete: chi ha confidato nel Signore ed è rimasto deluso?».

6) Cosa ti affascina di Don Bosco?

Se proprio devo scegliere qualcosa, in questo tempo che sto vivendo, direi la grande audacia di provare qualsiasi strada pur che questa sia per il bene dei giovani, per il loro futuro, per la loro anima.

7) Cosa ti affascina di Madre Mazzarello?

La sua semplicità, segno di una donna che si è lasciata lavorare dalla vita e dallo Spirito Santo.

8) Lana o pile?

Pile! (Ma solo perché è più facile lavarlo!!!!)

9) Con Gesù o senza Gesù non è la stessa cosa: cosa vuol dire?

Vuol dire aver fatto l’esperienza che l’amore traboccante di Dio (che per me ha i tratti della gioia, della pazienza, del cuore riscattato, di un’attenzione personale, di un’altra possibilità che ti viene offerta, della perseveranza e della fedeltà) è talmente incisivo e determinante che… non possono proprio farne a meno!

10) Un per sempre in un tempo di relazioni fluide: perché rischiare così?

Perché il nostro cuore è fatto per l’Assoluto, e non può accontentarsi di scelte comode o mediocri; io sento che il mio cuore è così! …per meno di questo, che senso ha la vita?

 

Sr Barbara Callovi, FMA
comunità del Collegio Immacolata dell’Ispettoria Triveneto

 

2020-11-11T07:53:42+00:0011 Novembre 2020|Testimonianze|