Io sì e tu?

/Io sì e tu?

Io sì e tu?

Sì, continuiamo la vita, con più vita di sempre. Questo tempo inedito ha evidenziato delle verità che troppe volte sono rimaste coperte o con tanta polvere. Vogliamo vivere vivi! E il più possibile! “Io sì e tu” vuol essere uno slogan che ci aiuta a puntare in alto camminando per la strada di sempre ma con cuore rinnovato, con mani da mettere in gioco, con anima desta, con desideri da realizzare. Ecco cosa desideriamo e vogliamo a tutti i costi realizzare nella realtà di Lendinara!

Quest’anno cammineremo così

Parte la catechesi delle elementari, riprende il cammino delle medie e si riaccende il percorso delle superiori. Quest’anno cammineremo così (sempre a gruppetti e disseminati in più luoghi): vivremo un incontro formativo al mese e nel tempo in cui non ci si vedrà si creeranno occasioni per cenare insieme, giocare, incontrare un testimone, vivere dei momenti belli e intensi di preghiera… e tutto questo perché vogliamo continuare a sentirci famiglia!

Quando Gesù è preso a braccetto

I nostri passi si inseriscono nel cammino diocesano e nelle proposte dell’mgs, e la cosa bella di questo è che completano ciò che tentiamo di abbozzare e ogni ragazzo trova il suo spazio e il suo motivo per continuare. La nostra realtà è veramente benedetta perché abitata e vissuta da giovani impegnati che hanno fatto dell’animazione e del servizio una vera missione: c’è una dedizione particolare, un pensiero curato, un’anima in ricerca, una preghiera sentita. Quando Gesù è preso a braccetto nelle scelte di ogni giorno, quando i ragazzi più piccoli sono da loro seguiti con cura, quando la formazione inizia ad essere uno stile desiderato, quando ci sono difficoltà e sofferenze per qualcosa che va oltre, ecco che la terra è davvero benedetta!

Per ora non riaprirà l’oratorio “Filippo Neri” nato l’11 febbraio ma facciamo un passo alla volta ravvivando lo spirito e l’intuizione che ne ha voluto la sua nascita! Così facendo si vuol di tutto cuore tentar la via dei santi… o almeno io sì e tu?

Sr Anna Marson, FMA
comunità di Lendinara dell’Ispettoria Triveneto

giovani-Lendinara

2020-10-10T22:08:08+00:0010 Ottobre 2020|Testimonianze|