Festa per i piccoli ungheresi

/Festa per i piccoli ungheresi

Festa per i piccoli ungheresi

La comunità religiosa delle salesiane di Don Bosco di Mogyoród è parte integrante dell’Ispettoria delle Figlie di Maria Ausiliatrice del Triveneto.

Le salesiane in Ungheria

Le FMA sono arrivate in Ungheria l’8 settembre 1937, dove nel 1913 erano già arrivati i Salesiani di Don Bosco per un’opera catechistica. Sono stati gli SdB, che negli incontri con i giovani, hanno accompagnato due ragazze che, dapprima, sono diventate catechiste e più tardi le prime FMA dell’Ungheria: Erzsébet Tóth e Margit Kollárovits.

Nel 1937 l’Arciprete di Olad, mons. Mezgar Józef, desideroso di aprire un asilo infantile nella Parrocchia, si è rivolto ai Salesiani e alle Salesiane per costituire la prima comunità delle FMA in Ungheria.

Nonostante le guerre e l’avanzare del Comunismo, che gradualmente impedì ogni forma di manifestazione religiosa, la vita consacrata si è diffusa in modo clandestino per quarant’anni, e così il carisma salesiano è sopravvissuto per la fedeltà delle prime FMA.

Dopo il crollo del muro di Berlino nel 1989 e la ripresa della Chiesa in Ungheria, non più clandestina, nel 1990 viene aperta la prima comunità a Budapest, nel 1992 la comunità di Mogyoród e nel 1997 quella di Eger.

Le salesiane a Mogyoród

La Scuola dell’infanzia di Mogyoród “Laura Vicuña” compie 25 anni!

Domenica 20 gennaio 2019, nella comunità delle salesiane di don Bosco di Mogyoród, tanti bambini e genitori della scuola dell’infanzia hanno partecipato alla Santa Messa, ringraziando Dio per Laura Vicuna, un modello di santitá, che ci è d’aiuto nei piccoli segni del dono di se stessi, nella vita di ogni giorno.

Un particolare ringraziamento è stato espresso per tutte le persone che in questi 25 anni hanno contribuito allo sviluppo continuo dell’opera, iniziata con un gruppetto di bambini, ed ora con la presenza di ben tre classi con un totale di 75 bambini.

Il 22 gennaio 2019, i bambini hanno festeggiato la Beata Laura Vicuña, la cui statua è situata nel cortile della scuola dell’Infanzia, con canti e fiori. Il 26 gennaio la festa ha continuato con un ballo organizzato dai genitori, dove i papà hanno ballato una danza tradizionale con le loro piccole figlie.

Suor Helga Skribanek al termine della Festa ha concluso dicendo:  “Dobbiamo ringraziare  Dio e Maria Ausiliatrice che accompagnano continuamente quest’opera educativa, e tutte le persone che lavorano con noi con molta passione. Invochiamo la perenne Benedizione di don Bosco e della Beata Laura Vicuña su tutti coloro che sono coinvolti in questa esperienza di crescita umano-cristiana”.

2019-04-10T12:03:58+00:0001 Febbraio 2019|Eventi|