DICEMBRE
LUNEDI'
11
S. Damaso

Confronto Europeo 2017

17/08/2017

A Torino-Mornese, dall’11 al 16 agosto 2017, circa 250 giovani animatori del Movimento Giovanile Salesiano (MGS) d’Europa e del Medio Oriente, hanno vissuto l’esperienza del “Confronto SYM 2017” per ricaricarsi dello spirito di Don Bosco e di Madre Mazzarello e poi trasmetterlo ad altri giovani.

Nella mattinata del 15 agosto, Solennità dell’Assunzione di Maria, i 250 animatori del MGS si sono messi in cammino, nello stile di Don Bosco, verso Castelnuovo, Morialdo e Colle Don Bosco. Nel pomeriggio, hanno dialogato con Don Á.F. Artime e Madre Yvonne Reungoat, da cui hanno ricevuto l’invito a collaborare sempre più attivamente alla missione salesiana, impegnandosi ad affiancare i religiosi consacrati e a ricercare ed evangelizzare i giovani più bisognosi e lontani.

In serata, hanno dato inizio ad una veglia eucaristica, animata per tutta la notte dalle varie delegazioni nazionali del MGS e terminata il mattino del 6 agosto.

I partecipanti, suddivisi in gruppi per delegazioni nazionali, insieme ai responsabili dello “Small Team SYM Europe” – l’équipe di coordinamento del MGS europeo – hanno elaborato un documento destinato a sintetizzare l’impegno futuro dei giovani animatori salesiani.

“Siamo convinti che Dio ha convocato ciascuno di noi a questo Confronto 2017 del MGS Europa e Medio Oriente.

Provenienti da differenti culture, abbiamo qui sperimentato lo spirito di famiglia, di gioia, di preghiera e di riflessione.

Da questo Confronto sentiamo di essere inviati come protagonisti della visione, della passione e della missione di Don Bosco per vivere il nostro progetto di vita nel mondo di oggi.

C’impegniamo a raggiungere gli altri giovani, specialmente quelli più bisognosi.

Non abbiamo paura, perché Dio resta sempre con noi! Il nostro viaggio inizia proprio ora!”

Il Confronto MGS 2017 si è concluso con la solenne Eucaristia presieduta dal Rettor Maggiore presso la Basilica del Colle Don Bosco, e con la ricollocazione della reliquia del Santo dei Giovani trafugata e ritrovata nello scorso mese di giugno, alla presenza delle varie autorità civili e militari che hanno collaborato al recupero.

«Un atto pubblico per dire a tutta la Congregazione e alla Famiglia dei Salesiani nel mondo 'grazie' di questo servizio sociale che ha un grandissimo valore per noi», ha detto il Rettore Maggiore Don Angel Fernandez Artime, 10° Successore di Don Bosco. «Con grande gioia restituiamo la reliquia. Oggi si rinsalda un legame antico e importante con la Congregazione Salesiana», ha affermato il generale Riccardo Amato.

Il Confronto SYM 2017 continua nell’impegno quotidiano a vivere e testimoniare la visione, la passione e la missione di Don Bosco!